(CAP) Art. 3 – Finalità della vigilanza

  1. Scopo principale della vigilanza è l’adeguata protezione degli assicurati e degli aventi diritto alle prestazioni assicurative. A tal fine l’IVASS persegue la sana e prudente gestione delle imprese di assicurazione e riassicurazione, nonché, unitamente alla CONSOB, ciascuna secondo le rispettive competenze, la loro trasparenza e correttezza nei confronti della clientela. Altro obiettivo della vigilanza, ma subordinato al precedente, è la stabilità del sistema e dei mercati finanziari.

Art. 3-bis

(Principi generali della vigilanza)

  1. La vigilanza è basata su un metodo prospettico fondato sul rischio ed include la verifica continua del corretto esercizio dell’attività di assicurazione o di riassicurazione e dell’osservanza delle disposizioni di vigilanza da parte delle imprese di assicurazione o di riassicurazione.
  2. La vigilanza sulle imprese di assicurazione e di riassicurazione comprende un’opportuna combinazione di attività cartolari e ispezioni in loco.
  3. I requisiti stabiliti nel presente codice sono applicati in modo proporzionato alla natura, alla portata e alla complessità dei rischi inerenti all’attività di un’impresa di assicurazione o di riassicurazione.
  4. L’IVASS, nell’esercizio delle sue funzioni, tiene conto della convergenza degli strumenti di vigilanza e delle pratiche di vigilanza dell’Unione europea.
  5. Ai fini del comma 4 l’IVASS partecipa alle attività dell’AEAP e si conforma ai suoi orientamenti e raccomandazioni, fornendo adeguata motivazione ove ritenga di non conformarsi.

Fonte : Codice delle assicurazioni private

Approfondimento :

In modo molto chiaro ed austivo, viene ribadito, dopo la revisione dello stesso CAP (Codice delle Assicurazioni private), che l’IVASS unitamente alla CONSOB, secondo le rispettive competenze, hanno la responsabilità morale nei confronti degli assicurativi o aventi diritto alle prestazioni assicurative nel vigilare sulla globalità del mondo assicurativo. Nello specifico devono proteggere gli assicurati, affinché siano garantite forme risarcitorie e trasparenza contrattuale. Inoltre l’IVASS persegue la sana e prudente gestione delle impresse di assicurazione e riassicurazione (interventi in caso di liquidazione coatta amministrativa e simili). Non meno importante, i due organi, collaborano affinché venga tenuto sotto controllo la stabilità del sistema e dei mercati finanziari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *